Ultime Novità
Home / News / Comune Salerno, i conti non tornano: approvato consuntivo 2012 “virtuale” con milioni di residui attivi
Comune Salerno, i conti non tornano: approvato consuntivo 2012 “virtuale” con milioni di residui attivi
Comune di Salerno

Comune Salerno, i conti non tornano: approvato consuntivo 2012 “virtuale” con milioni di residui attivi

Il Consiglio comunale di Salerno ha approvato nella seduta di maggio un conto consuntivo 2012 che non sta in piedi se non per l’ammontare esorbitante dei residui attivi. Il sindaco Vincenzo De Luca sostiene che la sua è un’amministrazione “virtuosa”, in realtà è “virtuale” visto che si fanno quadrare i conti con “Residui attivi” risalenti addirittura agli anni Ottanta del secolo scorso, residui che vanno appunto dal 1986 al 2012. Residui per un totale di ben 368 milioni di euro!
Ogni anno invece dovrebbe esserci un “piano di eliminazione residui” effettuato dal dirigente dei servizi finanziari. Fermo restando l’obbligo di motivare i casi di “mantenimento”. Del piano di eliminazione non c’è traccia.

A questo va aggiunto che il Comune dovrà restituire al Ministero delle Finanze ben 16 milioni di euro, così come chiesto dalla Corte dei Conti, per indennità illegittimamente versate al personale,  conseguenza dell’allegra gestione quindicennale del salario accessorio percepito dai dipendenti comunali. Il sindaco, sull’argomento, ha preferito scaricare tutta la colpa sui sindacati ed i lavoratori. Dimenticando forse che lui è primo cittadino della nostra città da quasi vent’anni. E’ stato anche De Luca, nonostante giochi allo scaricabarile, come sua abitudine, a consentire che si percepisse un’indennità di disagio addirittura per portare in giro per la città il Gonfalone comunale.

Leave a Reply

Scroll To Top