Ultime Novità
Home / News / Salerno, il Consiglio comunale dice no alla diretta streaming: “Messo il “burqa” alle riprese video”
Salerno, il Consiglio comunale dice no alla diretta streaming: “Messo il “burqa” alle riprese video”

Salerno, il Consiglio comunale dice no alla diretta streaming: “Messo il “burqa” alle riprese video”

Nell’ultimo consiglio comunale  i consiglieri di maggioranza si sono coperti di ridicolo sulla nostra richiesta di consentire la diretta streaming dei lavori dell’assise, a spese nostre, in modo tale da permettere a chiunque, anche chi ha impedimenti fisici ed economici, di prendere visione dei lavori dell’assemblea pubblica.

 

I consiglieri hanno bocciato la nostra proposta ed approvato un regolamento comunale medioevale in cui si consente la ripresa video di soli tre minuti. I consiglieri hanno confuso il Consiglio comunale per la Champions League: e come se avessero l’esclusiva delle immagini da gestire e regolamentare in maniera autonoma.

 

Non si contano più i comuni che in Italia fanno la diretta streaming, ma a Salerno questo non è possibile perché la mentalità della maggioranza dei consiglieri è ferma all’età della pietra.
Sorprende inoltre come i giornalisti delle televisioni non alzino la voce contro una regolamentazione che limita il loro sacrosanto diritto di cronaca. E’ bene ricordare che sovente le immagini fanno notizia a sé e spesso hanno una forza talmente dirompente che non necessitano di altro.

 

Il M5S denuncerà al prefetto e impugnerà la delibera di consiglio che vuole mettere il “burqua” alle telecamere e all’informazione.

Leave a Reply

Scroll To Top